RSS

Sperduti nel buio


Anno 1914
Durata 66 min
Colore B/N
Audio muto
Genere drammatico
Regia Nino Martoglio
Soggetto Roberto Bracco
Casa di produzione Morgana film
Fotografia Luigi Romagnoli
Montaggio Nino Martoglio
Musiche Enrico De Leva
Interpreti e personaggi
  • Giovanni Grasso: Nunzio, il cieco
  • Virginia Balistrieri: Paolina
  • Dillo Lombardi: Duca di Vallenza
  • Maria Carmi: Livia Blanchardt
  • Totò Majorana: il padrino di Nunzio

Sperduti nel buio è un film muto italiano del 1914 diretto da Nino Martoglio.

Si ritiene che il film sia andato perduto. L’ultima copia del film fu trafugata da soldati tedeschi dal Centro Sperimentale di Cinematografia durante la seconda guerra mondiale e di essa si sono perse le tracce.

È da molti critici considerato il padre più antico del Neorealismo per il suo carattere di cinema realistico regionale.

È considerato il primo film realista della storia, precursore del realismo russo, francese ed italiano. Il film ricavato dall’omonimo dramma di Roberto Bracco (1901), fu prodotto nel 1914 dalla Morgana film di Catania e diretto da Nino Martoglio. I protagonisti erano Giovanni Grasso e Virginia Balistrieri.

La trama, tratta da un dramma (1901) del napoletano Roberto Bracco, narra della figlia illegittima di un nobile, che scappa da un perfido sfruttatore, si dedica al canto e viene infine difesa (nonché sposata) da un onesto e piacente marinaio.

Una ricostruzione del film



Virginia Balistrieri:
> [Youtube = w = 640 http://www.youtube.com/watch?v=ogmwroxyxIs h = 390] <
Annunci
 

I commenti sono chiusi.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: