RSS

Nuovomondo

Girato in Sicilia  (Petralia Soprana, Petralia Sottana, Catania) e a New York

Anno 2006
Durata 120 min
Genere drammatico
Regia Emanuele Crialese
Sceneggiatura Emanuele Crialese
Produttore Fabrizio Mosca
Distribuzione (Italia) 01 Distribution
Fotografia Agnès Godard
Montaggio Maryline Monthieux
Effetti speciali Berengere Dominguez(L’E.S.T.)
Musiche Antonio Castrignanò
Scenografia Carlos Conti
Costumi Mariano Tufano
Interpreti e personaggi
  • Charlotte Gainsbourg: Lucy
  • Vincenzo Amato: Salvatore
  • Aurora Quattrocchi: Donna Fortunata
  • Francesco Casisa: Angelo
  • Filippo Pucillo: Pietro
  • Federica de Cola: Rita
  • Isabella Ragonese: Rosa
  • Vincent Schiavelli: Don Luigi
  • Massimo Laguardia: Mangiapane
  • Filippo Luna: Don Ercole
  • Ernesto Mahieux: Dottor Zampino
Premi
  • 63ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia: Leone d’Argento – Rivelazione aEmanuele Crialese
  • 3 David di Donatello 2007: miglior scenografia,migliori costumi e migliori effetti speciali visivi
  • Premio Signis
  • 1 Ioma 2007: miglior film italiano
  • Segnalazione Cinema for UNICEF

XX secolo: la famiglia siciliana dei Mancuso, che agli inizi del secolo lasciano Petralia, un paese dell’entroterra, alla volta dell’America. Salvatore, prostrato da una terra poco generosa, si affida alla Madonna e, dopo averle offerto un sasso macchiato di sangue perché portato in bocca in segno di sacrificio, le chiede quale strada deve prendere, se restare o partire. Chiede un segno, che arriva: infatti poco dopo Pietro, il figlio muto, gli porta una cartolina con un ortaggio trasportato su una carriola, tanto è grande. Salvatore lascia la cartolina alla Madonna e si prepara a scoprire il Nuovo Mondo. Salvatore, i suoi figli e sua madre, Donna Fortunata, vendono i loro miseri averi in cambio di vestiti e scarpe buone e si imbarcano con altri italiani alla volta dell’America.

Tra gli umili popolani siciliani, Lucy, elegante donna inglese, si distingue in tutto il suo candore aristocratico. Lei, donna pare respinta da un italiano, che viaggia inspiegabilmente con gli italiani (ed è per questo sospettata di essere una prostituta), è il simbolo dell’emancipazione femminile. Salvatore ne è colpito fin dal primo incontro, le offrirà la sua protezione e infine ne farà la sua fidanzata.

Il “nuovo mondo” in cui la famiglia sbarca inizia ad Ellis Island ed è ben diverso da come si era illusa di trovarlo. Appena sbarcata, la famiglia Mancuso deve sottoporsi a una serie di controlli medici piuttosto rozzi e prove psicoattitudinali vagamente razziste (la scarsità d’intelligenza viene considerata “malattia contagiosa”, così gli emigrati che ne sono “affetti” vengono rimpatriati). Inoltre le donne, per poter entrare definitivamente in America, devono essere sposate, o diventarlo sul momento: e mentre le Mancuso, insieme ad altre, si ritrovano a conoscere e a dover accettare immediatamente mariti connazionali già residenti in America, che non hanno mai visto e che risultano anziani o sgradevoli, Lucy compila il modulo per Salvatore facendone il suo sposo.

IL TRAILER


il
Annunci
 

I commenti sono chiusi.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: