RSS

Sotto dieci bandiere

Girato nella rada di Augusta e lungo la costa siracusana
Titolo originale Sotto dieci bandiere
Paese Italia
Anno 1960
Durata 100 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Duilio Coletti
Soggetto Bernhard Rogge
Sceneggiatura Duilio Coletti,
Vittoriano Petrilli,
Ulrich Mohr
Produttore Dino De Laurentiis
Fotografia Aldo Tonti
Montaggio Renzo Lucidi
Musiche Nino Rota,
Franco Ferrara
Scenografia Mario Garbuglia,
Mario Giovannini
Costumi Piero Gherardi
Interpreti e personaggi
  • Van Heflin: Il capitano Bernhard Rogge
  • Charles Laughton: L’ammiraglio Russell
  • Folco Lulli: Paco
  • Mylène Demongeot: Zizi
  • Gian Maria Volonté: Samuel Braunstein
  • Guido Celano
  • Umberto Spadaro: Il telegrafista dell’Abdullah
  • Geronimo Meynier: Un marinaio tedesco
  • Peter Carsten: Andrews
  • Corrado Pani: Il marinaio tedesco
  • Ralph Truman
  • Alex Nicol: Il capitano Knock; l’ufficiale spia inglese
  • Giorgio Cerioni
  • Tom Felleghy: Il proiezionista all’ammiragliato
  • John Ericson: Il tenente Kroger
  • Joseph Meibes
  • Dieter Eppler
  • Miranda Orfei
  • Walter Barnes
  • Cecil Parker: Il colonnello Howard
  • Edith Peters delle Peters Sisters

Chi ha tante bandiere è l’Atlantis, nave corsara della Marina germanica, che dal maggio 1940 al novembre 1941 diede molto filo da torcere agli alleati, affondando nei due oceani un numero imprecisato di mercantili nemici. La comandava il capitano Rogge, diventato negli anni ’50 ammiraglio delle forze della NATO, che a guerra finita rievocò le sue imprese nel libro Schiff 16. Esperto di guerra navale, D. Coletti era l’uomo giusto per fare questo film filotedesco dove si esibisce la carica erotica di M. Demongeot in reggiseno e slip e E. Rossi Drago dà alla luce una bimbetta ebrea a bordo di una nave del Terzo Reich.

Annunci
 

I commenti sono chiusi.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: