RSS

La ragazza con la pistola

Film ambientato in Sicilia, ma girato a Polignano a mare ed Ancona
Titolo originale La ragazza con la pistola
Paese Italia – Gran Bretagna
Anno 1968
Durata 102 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Mario Monicelli
Soggetto Rodolfo Sonego
Sceneggiatura Rodolfo Sonego, Luigi Magni
Produttore Gianni Hecht Lucari
Fotografia Carlo Di Palma
Montaggio Ruggero Mastroianni
Musiche Peppino De Luca
Scenografia Giorgio Desideri
Interpreti e personaggi
  • Monica Vitti: Assunta Patanè
  • Stanley Baker: Dott. Osborne
  • Carlo Giuffrè: Vincenzo Macaluso
  • Corin Redgrave: Suicida
  • Anthony Booth: giocatore di rugby
  • Dominic Allan: Mr. Sullivan
  • Deborah Stanford: Mrs. Sullivan
  • Catherine Feller: Rosina
  • Helen Downing: Ada
  • Tiberio Murgia: picciotto
Premi
  • Festival di San Sebastian 1968: migliore attrice (Monica Vitti)
  • 2 David di Donatello 1969: migliore produzione,migliore attrice protagonista (Monica Vitti)
  • Nastro d’Argento 1969 per la miglior attrice (Monica Vitti)

Assunta Patanè, una giovane siciliana, viene rapita per errore da Vincenzo Macaluso. Lei, segretamente innamorata di lui, si lascia sedurre senza opporre resistenza. Il giorno dopo lei si risveglia sola perché l’uomo è fuggito nel Regno Unito per evitare le conseguenze del suo gesto.

Assunta, costretta a difendere l’onore di persona perché senza padre né fratelli, parte per l’Oltremanica armata di pistola, decisa ad uccidere il seduttore.

Giunta in Scozia trova il ristorante italiano dove egli lavora ma questi riesce a fuggire. Lavorando e un po’ aiutata da amicizie occasionali, Assunta segue i movimenti di Vincenzo il quale riesce puntualmente a dileguarsi.

Un giorno Assunta lo riconosce nelle vesti di un portantino di un ospedale di Bath e lo segue fino al nosocomio ma lei sviene alla vista di una operazione. Soccorsa da un primario nasce tra i due un’amicizia.

Questi prende a cuore il suo caso e poco a poco, riesce a mutarne la mentalità, a farla desistere dall’assassinare Vincenzo, il quale è addirittura riuscito a spacciarsi per morto, con tanto di finta tomba.

Assunta comincia a studiare e a lavorare assumendo così quasi le vesti di una vera inglese. Colpito da questo cambiamento, Vincenzo vuole sposarla. Assunta finge di accettare e dopo una notte insieme lo abbandona a Brighton per raggiungere il primario nell’isola di Jersey.

LA PRIMA PARTE DEL FILM

 

I commenti sono chiusi.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: