RSS

Il caso Pisciotta

Girato a Montelepre e Palermo

Anno 1972
Durata 98 min
Genere drammatico
Regia Eriprando Visconti
Soggetto Mino Roli
Sceneggiatura Nico Ducci, Mino Roli, Eriprando Visconti
Fotografia Erico Menczer
Montaggio Franco Arcalli
Musiche Antonino Riccardo Luciani
Scenografia
Interpreti e personaggi
  • Tony Musante: Francesco Scauri, Sostituto Procuratore
  • Carla Gravina: Gemma
  • Salvo Randone: Don Ferdinando Cusimano
  • Saro Urzì: Don Vincenzo Coluzzi
  • Michele Abruzzo: Il Procuratore della Repubblica
  • Arturo Dominici: Michele Scauri
  • Mico Cundari: D’Eusebio, giornalista
  • Michele Placido: Amerigo Lo Jacono
  • Corrado Gaipa: direttore del carcere
  • Duilio Del Prete: agente Sciurti
  • Nino Terzo: Rocco Minotti
  • Renato Pinciroli: Salvatore Pisciotta
  • Paolo Modugno: Gaspare Pisciotta
  • Vittorio Mezzogiorno: agente Beretta
  • Antonio Casagrande: maresciallo
  • Sandro Merli: medico legale
  • Simonetta Stefanelli: Anna

Nel carcere dell’Ucciardone, a Palermo, muore avvelenato, con un caffè alla stricnina, Gaspare Pisciotta, prima luogotenente e poi assassino del bandito Salvatore Giuliano.

Viene incaricato di occuparsi del caso un giovane magistrato siciliano, Francesco Scauri, tornato appositamente dal continente. Francesco si ritrova ben presto invischiato nell’oscura rete di connivenze – alle quali non è estranea nemmeno la sua famiglia, poiché suo padre, speculatore edilizio, ha bisogno dell’appoggio dei potenti – che vogliono impedirgli di scoprire la verità.

Finalmente, dopo un secondo delitto all’interno del carcere di cui è vittima un altro dei membri della banda Giuliano, Scauri riesce ad acquisire, grazie alle rivelazioni di un giovane recluso, Amerigo Lojacono, prove sufficienti per incriminare, come responsabili dell’uccisione di Pisciotta, due carcerati, don Vincenzo Coluzzi, potente capomafia, e Rocco Minutti.

A questo punto, però, i mandanti del delitto, sentendosi minacciati, non gli consentono di andare oltre: Amerigo, violentato dal compagni di cella, ritira la sua testimonianza; il magistrato, rapito in casa della sua amante, una farmacista, scompare per sempre.

Audio colore colore del suono
http://
http://
 

I commenti sono chiusi.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: