RSS

Il giorno di San Sebastiano

Girato a Caltavuturo

Anno

1993

Durata

84 min

Genere

drammatico

Regia

Pasquale Scimeca

Casa di produzione

Arbash

Musiche

Franco Battiato

Interpreti e personaggi

  • Silvana Prinzivalli: Luciana
  • Franco Scaldati: Il farmacista
  • Vincenzo Albanese: Il Campiere
  • Maurizio Quagliano: Mariano

Il film si ispira a fatti realmente accaduti a Caltavuturo il 20 gennaio del 1893, festa di san Sebastiano martire.

Quel giorno, un plotone di bersaglieri, su istigazione di un gruppo di campieri mafiosi, aprì il fuoco su una folla di contadini che rivendicavano i loro diritti su un feudo demaniale. In Sicilia, l’eco dell’eccidio provocò ovunque proteste e gesti concreti di solidarietà.

In tutti i paesi dove esistevano le sezioni dei fasci dei lavoratori, vi furono raccolte di fondi culminate con una grande manifestazione che si tenne a Caltavuturo. E di lì a poco, tutta l’isola fu teatro di rivolte e sommosse che solo la brutale repressione di Crispi riuscì a stroncare.

La figura del farmacista è ispirata ad un personaggio realmente esistito che ha fatto parte del movimento del fascio dei lavoratori. Lui diceva di aver acquisito coscienza politica grazie all’incontro con Rimbaud di cui parla in uno scritto che ha lasciato.

Era figlio di una famiglia borghese e quindi con la possibilità di andare a Parigi a studiare, ma appare piuttosto strano che abbia davvero fatto parte della Comune di Parigi.

Il discorso che pronuncia nel film è molto letterario ed è recitato alla maniera di Scaldati: vi si ritrova, infatti, una sorta di geometria poetica che concilia la parola, il gesto, il movimento”.

I TITOLI DI TESTA DEL FILM CON LE MUSICHE DI FRANCO BATTIATO


Annunci
 

I commenti sono chiusi.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: