RSS

Placido Rizzotto

Girato fra Isnello e Corleone

Anno 2000
Durata 110 min
Genere drammatico
Regia Pasquale Scimeca
Casa di produzione Arbash
Musiche Agricantus
Interpreti e personaggi
  • Marcello Mazzarella: Placido Rizzotto
  • Vincenzo Albanese: Luciano Liggio (detto lo sciancato)
  • Carmelo Di Mazzarelli: Carmelo Rizzotto
  • Gioia Spaziani: Lia
  • Arturo Todaro: Carlo Alberto Dalla Chiesa
  • Emanuele Antonio: Placido Rizzotto (Bambino)
  • David Coco: Pio La Torre

Come e perché Placido Rizzotto, segretario socialista della Camera del Lavoro di Corleone (PA), scomparve la sera del 10 marzo 1948, ultima tappa di una lunga serie di omicidi politici commessi in Sicilia dal 1944 in poi.

1° film sulla mafia, ideato e diretto da un siciliano. P. Scimeca ha come punti di riferimento Ciccio Busacca e Danilo Dolci, un cantastorie impegnato e un educatore poeta e utopista, ma anche Salvatore Giuliano di Rosi come esempio della necessità di reinventare i modi di raccontare il Sud, pur essendone, nel suo antinaturalismo, stilisticamente lontano.

L’intreccio tra mito (la cadenza da ballata di un cantastorie), storia, antropologia culturale, tecniche da romanzo giallo (gli ultimi 20 minuti), ha un forte spessore narrativo che gli dà una dimensione tragica.

Il finale con Dalla Chiesa e Pio La Torre, future vittime della mafia, che si danno la mano non è una trovata retorica: rivela che è “un film di morti che parlano di morti e che a loro volta verranno rimpiazzati da ulteriori morituri” (A.G. Mancino).

Grolla d’oro per la sceneggiatura.

ALCUNE SCE DEL FILM


David Coco
http://
Annunci
 

I commenti sono chiusi.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: